Homeschooling e Unschooling
  
Jaa kirja    
La pandemia nota come CoViD-19 ha mutato drasticamente gli scenari in cui si muovono le nostre vite.
Stiamo trascorrendo più tempo tra le mura domestiche, stiamo utilizzando più supporti digitali per comunicare, studiare, lavorare a distanza e fruire di beni e servizi. I bisogni delle famiglie cambiano e l’istituzione scuola fatica a riprogettarsi.
Ecco che Homeschooling e Unschooling trovano nuovo slancio. Educare in famiglia, personalizzando i curriculum in base alle predisposizioni e agli interessi del bambino e rispettandone i tempi, è una scelta formativa sempre più attraente.
Valuteremo qui diffusamente cosa significa fare homeschooling, i pro e i contro, perché ogni famiglia possa decidere in piena consapevolezza cosa sia meglio per i propri figli e prepararli al mondo che verrà.

Rossana Silvia Pecorara, l'autrice, è psicologa e dottore di ricerca in Scienze Cognitive.
Affianca alla pratica clinica lo studio delle neuroscienze e l’approfondimento di nuove tecniche e terapie per i disturbi d’ansia, i disturbi depressivi e l’insonnia cronica.

INDICE
1. Homeschooling: invenzione recente o antiche radici?
2. Cos’è l’Homeschooling e cosa non è
3. Cosa dice la Legge italiana
4. I diritti dei bambini
5. I bambini hanno doveri?
6. I vantaggi dell’Homeschooling
7. I nodi da gestire
8. Bisogni Educativi Speciali (BES) e Neurodiversità
9. La sfida dell’Unschooling
10. Travelschooling e Worldschooling
Näytä lisää